Giugno: Le reti sociali

Perché le reti sociali favoriscano la solidarietà e il rispetto dell’altro nella sua differenza

Papa Francesco – Giugno 2018

Internet è un dono di Dio, ed è anche una grande responsabilità.
La comunicazione, i suoi luoghi e i suoi strumenti hanno comportato un ampliamento di orizzonti per tante persone.
Approfittiamo delle possibilità di incontro e solidarietà che ci offrono le reti sociali.
E che la rete digitale non sia un luogo di alienazione. Sia un luogo concreto, un luogo ricco di umanità.
Preghiamo insieme perché le reti sociali non annullino la propia personalità, ma favoriscano la solidarietà e il rispetto dell’altro nella sua differenza.

COMUNICATO STAMPA

Le reti sociali secondo Francesco, uno spazio di incontro e solidarietà

Nella nuova edizione de Il Video del Papa, realizzato dalla Rete Mondiale di Preghiera del Papa, il Santo Padre ha esortato a creare una rete digitale che rispetti l’integrità umana delle persone e ha affermato che Internet è un dono di Dio e va usato in modo responsabile.

(Vaticano, 5° giugno 2018).- Ne Il Video del Papa di giugno, Francesco ha sottolineato che le reti sociali sono un’opportunità di incontro e solidarietà, ma ha avvertito che vanno usate rispettando la dignità altrui. Ha anche rimarcato l’importanza di costruire una cittadinanza in rete come luogo ricco di umanità.

“Preghiamo insieme perché le reti sociali non annullino la propia personalità, ma favoriscano la solidarietà e il rispetto dell’altro nella sua differenza”, ha detto il Papa. “Internet è un dono di Dio, ed è anche una grande responsabilità”.

Nel mondo attualmente esistono 3.196 miliardi di utenti attivi nelle reti sociali, che rappresentano il 42% della popolazione mondiale. Tra le regioni in cui sono più presenti spiccano l’America del Nord, con il 70% della popolazione composta da utenti attivi, il nord Europa, con il 66%, l’est asiatico, con il 64%, e l’America del Sud, con il 63%.

“Approfittiamo delle possibilità di incontro e solidarietà che ci offrono le reti sociali”, ha affermato il Papa, esortando a far sì che “la rete digitale non sia un luogo di alienazione”.

“Conviviamo con le reti sociali quasi senza rendercene conto, ma spesso anziché essere uno strumento di vera comunicazione e comunione diventano un mezzo di discordia e disinformazione”, ha sottolineato padre Frédéric Fornos SJ, direttore internazionale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa e del Movimento Eucaristico Giovanile. “Facciamo delle reti sociali dei luoghi di umanizzazione, di apertura all’altro, alla sua cultura, alla sua tradizione religiosa e spirituale, alla sua differenza; dei luoghi di dialogo al servizio di una cittadinanza responsabile”, ha aggiunto.

Credits

Pope’s Worldwide Prayer Network

Campaing title:

The Pope Video – June 2018: Social Networks.

Idea and project coordination:

La Machi

Creative agency:

La Machi

Pope Francis shooting:

Centro Televisivo Vaticano

Production house:

AdHoc Producciones

Sound mixing & music:

Índigo Music Design

Comunicazione, Responsabilità, Solidarietà, Rispetto, Telefoni Cellulari, Computer, Internet

adminGiugno: Le reti sociali