Il Papa invita a sostenere il personale sanitario

Press clipping

  • La nuova edizione de Il Video del Papa, che diffonde le intenzioni di preghiera che Papa Francesco affida a tutta la Chiesa cattolica attraverso la Rete Mondiale di Preghiera del Papa, è dedicata al sostegno del personale sanitario.
  • Di fronte alle difficoltà che tanti malati e anziani incontrano nell’accedere alle cure di cui hanno bisogno, il Papa chiede un serio impegno politico per un servizio sanitario di qualità per tutti.
  • Al di là degli aspetti organizzativi, Francesco ha ricordato che il servizio sanitario comprende soprattutto “gli uomini e le donne che dedicano la propria vita a prendersi cura della salute dell’altro”, come si è visto nella pandemia.

(Città del Vaticano, 5 aprile 2022) – È stato appena pubblicato Il Video del Papa del mese di aprile con l’intenzione di preghiera che Papa Francesco affida a tutta la Chiesa cattolica attraverso la Rete Mondiale di Preghiera del Papa. Questo mese, il Santo Padre affronta la situazione del servizio sanitario in diversi Paesi e rivolge un invito a far sì che “l’impegno del personale sanitario nell’assistenza alle persone malate e agli anziani, soprattutto nei Paesi più poveri, sia sostenuto dai governi e dalle comunità locali”.

La prova di stress della pandemia

Il contesto della pandemia ha mostrato le carenze dei sistemi sanitari e le disuguaglianze nell’accesso a cure adeguate. Nel suo messaggio per l’intenzione di preghiera di aprile, Francesco ha osservato: “Questa pandemia, però, ha anche messo in evidenza il fatto che non tutti hanno accesso a un buon sistema sanitario pubblico. I Paesi più poveri, i Paesi più vulnerabili, non possono accedere alle cure necessarie per affrontare tante malattie che continuano ad affliggerli”. Secondo il rapporto dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) “Profilo della sanità 2021”, la situazione negativa del sistema sanitario ha influito sull’assistenza ricevuta dai malati. Tra i vari fattori, la carenza di personale sanitario ha avuto un impatto maggiore rispetto a quella dei letti d’ospedale o delle apparecchiature tecniche.

Il lavoro enorme in tutto il mondo

In un contesto così difficile, che ha acuito le emergenze già esistenti, ha giocato un ruolo determinante la dedizione degli operatori sanitari nei vari progetti in giro per il mondo, raccontata dalle immagini di questo Video del Papa: le campagne “Un vaccino per noi” e “Prima le mamme e i bambini” di CUAMM – Medici con l’Africa; il progetto di AVSI in Uganda per portare in mototaxi le donne incinte all’ospedale; il lavoro in vari Paesi dell’ordine ospedaliero di San Giovanni di Dio (Fatebenefratelli); l’opera delle camilliane in Thailandia e dei camilliani in Brasile; le strutture sanitarie in Bangladesh e Perù di COE, Apurimac ETS e Comunità missionaria di Villaregia, organizzazioni socie della FOCSIV. Una menzione particolare, poi, merita il lavoro del dottor Erik Jennings Simões – anch’egli tra i protagonisti di questo video – che da ormai vent’anni assiste i popoli indigeni della foresta amazzonica brasiliana, dove ha portato il primo servizio di neurochirurgia.

Un appello ai governi

La dedizione straordinaria del personale sanitario in questi ultimi due anni non può essere tuttavia la soluzione per garantire un’adeguata assistenza a tutti. “Voglio chiedere ai governi di tutti i Paesi del mondo di non dimenticare che un buon servizio sanitario, accessibile a tutti, è una priorità “, ha detto Francesco. Se ciò non è avvenuto finora, ha aggiunto, è stato anche a causa di “una cattiva amministrazione delle risorse” e della “mancanza di un impegno politico serio”.

P. Frédéric Fornos S.J., Direttore Internazionale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa, ha commentato così l’intenzione di questo mese: “Papa Francesco è sempre molto attento alle persone, ai malati, agli anziani, ai più vulnerabili. Questa richiesta di preghiera, per tutto il mese di aprile, è dedicata al personale sanitario che li assiste. Hanno attraversato situazioni di crisi e spesso senza un sostegno adeguato, in particolare nei Paesi con meno risorse. La pandemia ha dimostrato che il sistema e il personale sanitario sono essenziali per la società. Il Papa chiede che vengano sostenuti con più risorse, soprattutto nei Paesi con un sistema sanitario fragile, altrimenti ci troveremo di fronte ad ‘altre pandemie’. Affidiamo questa intenzione di preghiera al Signore e agiamo in questo senso”.

Questo progetto è realizzato solo grazie alle donazioni, possibili attraverso il sito web.

Dove si può vedere il video?

 

Il Video del Papa

Il Video del Papa è un’iniziativa ufficiale di portata globale per diffondere le intenzioni di preghiera mensili del Santo Padre. È sviluppata dalla Rete Mondiale di Preghiera del Papa (Apostolato della Preghiera). Dal 2016, Il Video del Papa è stato visualizzato più di 174 milioni di volte su tutte le reti sociali vaticane. È tradotto in 23 lingue, e ha una copertura stampa in 114 Paesi. Questo video è prodotto e realizzato dall’equipe del Video del Papa della Rete di Preghiera, coordinata da Andrea Sarubbi, e distribuito dall’agenzia La Machi. Il progetto conta sul sostegno di Vatican Media. Ulteriori informazioni su www.ilvideodelpapa.org.

La Rete Mondiale di Preghiera del Papa

La Rete Mondiale di Preghiera del Papa è una Opera Pontificia, la cui missione è di mobilitare i cattolici attraverso la preghiera e l’azione di fronte alle sfide dell’umanità e della missione della Chiesa. Queste sfide sono presentate sotto forma di intenzioni di preghiera affidate dal Papa a tutta la Chiesa. La sua missione si inscrive nella dinamica del Cuore di Gesù, una missione di compassione per il mondo. Fondata nel 1844 come Apostolato della Preghiera è presente in 89 Paesi ed è composta da più di 22 milioni di cattolici. Include la sua sezione giovanile, il MEG – Movimento Eucaristico Giovanile. Nel dicembre 2020 il Papa ha costituito questa opera pontificia come fondazione vaticana e ha approvato i suoi nuovi statuti. Il suo direttore internazionale è P. Frederic Fornos, S.J. Ulteriori informazioni su: www.preghieradelpapa.va

 

CONTATTO STAMPA press@thepopevideo.org

adminIl Papa invita a sostenere il personale sanitario