Il papa promuove un “anti-mannequin challenge” per combattere l’indifferenza

L’edizione di febbraio de Il Video del Papa si unisce alla tendenza del mannequin challenge per invitare tutti ad abbandonare la cultura del silenzio e dell’indifferenza di fronte a chi soffre.

(Vaticano, 2 febbraio 2017).- Il papa ha lanciato l’edizione n° 14 del video mediante il quale condivide le sue intenzioni con tutto il mondo. Con il titolo “Accogliere gli afflitti, i poveri, i rifugiati e gli emarginati”, Francesco prega per le persone che si trovano in situazioni di vulnerabilità e abbandono.

Questa volta, il papa si unisce alla diffusa pratica del mannequin challenge, che consiste nel registrare un video in cui si mostrano tutti i protagonisti immobili come manichini, collocati in qualche posizione divertente o di sfida. La proposta del Sommo Pontefice è tuttavia quella di andare nella direzione contraria, e vuole avvertire del fatto che il silenzio e l’indifferenza nei confronti di chi soffre sono un atteggiamento che la società deve invertire urgentemente.

“Viviamo in città che costruiscono torri, centri commerciali e realizzano affari immobiliari ma abbandonano una parte di sé ai margini, in periferia”, afferma Francesco riferendosi alle società moderne.

“Questo mese vogliamo unirci, come dice Francesco, a favore degli ‘afflitti – soprattutto i poveri, i rifugiati e gli emarginati –, perché trovino accoglienza e sostegno nelle nostre comunità’. Ci sono tanti muri che vengono costruiti per paura degli altri! ‘Muri che rinchiudono alcuni ed esiliano altri’, come ha detto papa Francesco al III Incontro Mondiale dei Movimenti Popolari (novembre 2016), ma ha proseguito dicendo che ‘tutti i muri cadono’. Preghiamo perché non sia la paura a guidare la nostra vita, ma la misericordia, aprendo il nostro cuore e le nostre braccia a tutti coloro che sono esclusi ed emarginati, angosciati e disperati (Matteo 11, 28)”, ha affermato padre Frédéric Fornos, SJ, direttore internazionale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa e del suo ramo giovanile, il Movimento Eucaristico Giovanile.

Le intenzioni vengono affidate ogni mese alla Rete Mondiale di Preghiera del Papa. Il Video del Papa è prodotto da La Machi Comunicación para Buenas Causas, e conta sul sostegno della Compagnia di GesùIndigoMusic, GettyImagesLatam, e sulla collaborazione del Centro Televisivo Vaticano. Il Media Partner è Aleteia. Dal suo lancio nel gennaio 2016 è stato visualizzato sulle sue reti più di 13 milioni di volte.

È possibile grazie all’apporto disinteressato di molte persone. A questo link potrete accedere per inviare la vostra donazione.

Dove si può vedere il video?

Su Il Video del Papa

Il Video del Papa è un’iniziativa globale sviluppata dalla Rete Mondiale di Preghiera del Papa (Apostolato della Preghiera) per diffondere le intenzioni mensili del Santo Padre sulle sfide dell’umanità. Conta sul sostegno del Centro Televisivo Vaticano (CTV), unico proprietario dei diritti di immagine del papa. Mese dopo mese, accompagna papa Francesco nelle sue richieste di preghiera. Per ulteriori informazioni, https://thepopevideo.org/it.html.

La Rete Mondiale di Preghiera del Papa

L’Apostolato della Preghiera è la Rete Mondiale di Preghiera del Papa al servizio delle sfide dell’umanità e della missione della Chiesa. La sua missione è pregare e vivere le sfide dell’umanità che preoccupano il Santo Padre, espresse nelle sue intenzioni mensili. L’obiettivo di questa rete è essere apostoli nella vita quotidiana, attraverso un cammino spirituale chiamato “cammino del cuore”, che trasforma il nostro modo di essere al servizio della missione di Cristo. È stato fondato nel 1844, è presente in oltre 98 Paesi ed è composto da più di 35 milioni di persone, comprendendo il ramo per i giovani, il Movimento Eucaristico Giovanile. Ulteriori informazioni su http://www.oraciondelpapa.net.

La Machi

Il Video del Papa è un’idea di La Machi, una realtà creativa di comunicazione specializzata in buone cause, con uffici a Barcellona, Buenos Aires e Roma. La sua missione è aiutare imprese, ONG e istituzioni religiose a comunicare attraverso le buone cause. I suoi settori di servizio sono Consulenza Strategica in Comunicazione, Creatività Pubblicitaria, Sviluppi Digitali e Fundraising. Per ulteriori informazioni, http://www.lamachi.com.

CONTATTO STAMPA
press@thepopevideo.org
+34 660 034 303

adminIl papa promuove un “anti-mannequin challenge” per combattere l’indifferenza